Quelli di Via Piave

Nel 1999 al numero 18 di via Piave, a Roma, non c’era nulla. O meglio, c’era un magazzino chiuso, un non-luogo. Ma tutto cambia. E quando una domenica di primavera, un gruppo di “giovani di belle speranze” decise di smarcarsi dalle malie del posto fisso e voltarepagina, il non-luogo divenne una libreria. Era il 1° giugno del 2000.

Essendo giovani ma non infanti e avendo un po’ capito come girava il mondo, facemmo una scelta imprenditoriale che si rivelò corretta, avviare un franchising: inizialmente Rizzoli, poi Feltrinelli e ora Mondadori (ma eravamo sempre noi, Voltapagina Srl). Il giornalista Paolo Fallai firma del Corriere della Sera, dopo una breve intervista in cui provammo a raccontare tutto quello che volevamo fare, titolò un articolo su di noi “E’ nato un vulcano attivo in via Piave”. Da quei giorni è passata tanta acqua sotto i ponti, ma quella matrice di esplosività proiettata verso il futuro è rimasta, se ne sente ancora l’eco.

Oggi la libreria è una bella ragazza più che maggiorenne. Ha festeggiato il suo ventesimo compleanno in una situazione del tutto imprevista per l’emergenza Covid, ma andare avanti e voltarepagina è nella sua più intima natura!

Infatti, è ancora più ricca di libri e conoscenza, ha maturato disparate esperienze, ha corso rischi senza tirarsi indietro, è sempre aperta alle novità ma mantiene con orgoglio la sua profondità di catalogo. Ha affinato le sue abilità di scovare libri nascosti e irrecuperabili. È affidabile, lo dichiarano le scuole, le biblioteche, gli enti pubblici e i ministeri. La libreria è svago per i più piccoli, è Scuola di scrittura creativa, è spazio culturale, è palcoscenico per autori, giornalisti e intellettuali, è casa editrice, è salotto dove intrattenere gli amici.

Se non ci credete, leggete cosa dicono di noi

Nel 1999 al numero 18 di via Piave, a Roma, non c’era nulla. O meglio, c’era un magazzino chiuso, un non-luogo. Ma tutto cambia. E quando una domenica di primavera, un gruppo di “giovani di belle speranze” decise di smarcarsi dalle malie del posto fisso e voltarepagina, il non-luogo divenne una libreria. Era il 1° giugno del 2000.

Essendo giovani ma non infanti e avendo un po’ capito come girava il mondo, facemmo una scelta imprenditoriale che si rivelò corretta, avviare un franchising: inizialmente Rizzoli, poi Feltrinelli e ora Mondadori (ma eravamo sempre noi, Voltapagina Srl). Il giornalista Paolo Fallai firma del Corriere della Sera, dopo una breve intervista in cui provammo a raccontare tutto quello che volevamo fare, titolò un articolo su di noi “E’ nato un vulcano attivo in via Piave”. Da quei giorni è passata tanta acqua sotto i ponti, ma quella matrice di esplosività proiettata verso il futuro è rimasta, se ne sente ancora l’eco.

Oggi la libreria è una bella ragazza più che maggiorenne. Ha festeggiato il suo ventesimo compleanno in una situazione del tutto imprevista per l’emergenza Covid, ma andare avanti e voltarepagina è nella sua più intima natura!

Infatti, è ancora più ricca di libri e conoscenza, ha maturato disparate esperienze, ha corso rischi senza tirarsi indietro, è sempre aperta alle novità ma mantiene con orgoglio la sua profondità di catalogo. Ha affinato le sue abilità di scovare libri nascosti e irrecuperabili. È affidabile, lo dichiarano le scuole, le biblioteche, gli enti pubblici e i ministeri. La libreria è svago per i più piccoli, è Scuola di scrittura creativa, è spazio culturale, è palcoscenico per autori, giornalisti e intellettuali, è casa editrice, è salotto dove intrattenere gli amici.

Se non ci credete, leggete cosa dicono di noi

Dicono di Noi

Chi ci ama… E ci segue!

2021-03-29T10:14:29+00:00

Camilla

Mi chiamo Camilla, ho 17 anni e ho visto moltissime [...]

2021-03-29T10:14:53+00:00

Mauro

Gli affetti familiari sono importanti, danno senso alla vita, conforto [...]

2021-03-29T10:15:04+00:00

Antonio

Leggere un libro significa fare una buona conversazione o [...]

2021-03-29T10:15:13+00:00

Cinzia

La libreria Mondadori di via Piave è la mia seconda [...]

Quelli di Piave

Ilaria Milana
Ilaria MilanaL'esperta di psicologia
È sempre presente ma tutta assorta nella sala di comando si vede poco! Fondatrice della libreria nel lontano 2000, psicologa di formazione, tipo hardware del pc, regge i fili della baracca. Da brava Scheda Madre tiene i conti, elargisce e riscuote, schedula tutto il possibile e pianifica le attività della libreria: corsi di scrittura, circoli di lettura e seminari, incontri con autori, concorsi di racconti e newsletter. Ah, nei momenti liberi (?!) è consigliere dell’ALI e direttrice della SLI.
Antonio Santo
Antonio SantoIl problem solver
Vedi alla voce “Risolvo problemi”. Libraio da non ricorda più quanto tempo, ad oggi si occupa di esaudire richieste impossibili. Prova a chiedere di un libro fuori catalogo dal 1990 o di un libro pubblicato da una casa editrice abbarbicata sul monte Fumaiolo e vedrai se non lo trova… Chiedigli pure di spedirtelo a casa se vuoi farlo felice! Dedito ai clienti, l’entusiasmo vero è nel dialogo con enti e fornitori, editori e distributori. Insomma, tutte cose noiose per il resto del mondo.
Valentina Murmura
Valentina MurmuraLa divoratrice di libri
All’attivo 104 libri letti all’anno, circa 2 a settimana. È libraia dal 2009, dopo il diploma alla SLI, fate un po’ voi il conto… Letteratura contemporanea, saggi di attualità e costume, appassionata di letteratura per ragazzi, si occupa delle giovani menti fornendo servizio di ripasso e supporto nelle materie letterarie. Si illumina quando si tratta di mettere in pratica la più giovane idea partorita dalla libreria: servizio di lettura, editing e pubblicazione di manoscritti.
Maria Antonietta Meligrana
Maria Antonietta MeligranaLa memoria storica
Memoria storica della libreria, ricorda volto e nome di ogni cliente e poi ogni richiesta ed esigenza.
Frontwomen del front office fin da quando era piccola, e piccola è rimasta, ma da sempre è un concentrato di efficienza e intelligenza sociale.

È il 900 la sua comfort zone, letteratura italiana soprattutto, ma da il meglio di sé alla richiesta di libri su stragi e misfatti italiani dal dopoguerra a oggi.

Più di una semplice libreria

I nostri servizi per voi

Leggiamo il tuo manoscritto

Hai scritto un libro e hai bisogno di una lettura esterna, approfondita o di un confronto per comprendere meglio punti di forza o margini di miglioramento? A volte serve solo un incoraggiamento! Contattaci per maggiori informazioni.

Consegne a casa

Toc toc! E’ la libreria…
Scegli i tuoi libri dal nostro catalogo o dai nostri consigli di lettura.
A consegnarteli ci pensiamo noi.
Spediamo in tutta Italia!

Aiutocompiti

La scuola è un incubo? La versione di Greco è da capogiro e la prossima interrogazione di Latino un incubo? La tua libreria è sempre al tuo fianco. Sessioni di ripasso, esercitazioni, spiegazioni di singoli argomenti o lezioni mirate al superamento di un’interrogazione, di un compito in classe, di un esame.

Hai domande sui nostri servizi?

Scrivici un messaggio e ti contatteremo al più presto

Contattaci