Ritorna alla home page
         
   
LA LIBRERIA CONSIGLIA CONSIGLI DEI LETTORI BIBLIOGRAFIE

Il bello di una libreria è anche lo scambio di opinioni tra lettori.

Abbiamo provato a riproporre questi "colloqui" sul nostro sito, dove è possibile a chiunque segnalare un libro particolarmente apprezzato o visionare i consigli degli altri per conoscere nuovi mondi letterari.

Naturalmente sarà nostra cura fare in modo che i libri segnalati (e ancora in catalogo) siano disponibili in libreria!

Categorie dei libri consigliati
  • Altro (21)
       (2)
      301 Moved Permanently (1)
      Alfabeto maisculo e minusculo para imprimir pintar e recortar  (1)
      Easy Steps On Going About Dealing With Sleep Apnea (1)
      IL GIOCO DEL SILENSIO (1)
      Il giorno prima della felicità (1)
      
    di Erri De Luca 
    Il giorno prima della felicità si attraversa così, se con Napoli hai qualcosa a che fare. A piedi nudi, urlando nei vicoli, riconoscendo una lingua che poi però non è mai stata veramente tua se di quel mondo ti sei tenuto al margine. Un ragazzo orfano, sullo sfondo una madre adottiva che non compare mai, è il protagonista di una storia che passa per il dentro e per il fuori, che coniuga un io smilzo e contorsionista con il noi dei racconti di Don Gaetano, della Napoli dell’insurrezione, quando la pioggia fa cacciare “la testa fuori dal sacco” alla gente di Napoli che si fa popolo, sale da sottoterra come una resurrezione e i pensieri dei singoli si fanno pensieri di una testa sola. Don Gaetano, il portiere, ogni giorno lo accudisce: gli insegna la vita e a giocare a scopa. T’aggia ‘mparà e t’aggia perdere” gli dice; ti devo insegnare e ti devo perdere. Lui ascolta, gioca a scopa, perde. Studia con profitto il ragazzo. Va a scuola, e gli piace. Una scuola pubblica, dove ci sono i poveri e gli altri, dove i primi li riconosci perché ricevono un tozzo di pane per merenda la mattina, per i capelli rasati in primavera a causa dei pidocchi, per il vento che fanno con il fiato sopra il foglio steso, per asciugare l’inchiostro del pennino. “L’istruzione dava importanza a noi poveri. […] La scuola dava peso a chi non ne aveva, faceva uguaglianza. Non aboliva la miseria, però tra le sue mura permetteva il pari. Il dispari cominciava fuori”. Intanto don Gaetano gli dice Napoli, racconta dell’impulso di libertà di una città che non si è voluta piegare, che durante la guerra ha tirato fuori il peggio e pure il meglio, che ha saputo aspettare respirando piano nei sotterranei, fino al momento in cui parola è stata presa, gesti sono stati fatti e tutti questi io son diventati un noi, un urlo, una lotta, un respiro di dignità. In questa storia anche la strada è scuola, che non ti insegna le materie ma la vita. A volte una seconda occasione te la da, ma ti obbliga lontano. Come tutti i libri di Erri De Luca anche questo ha la levità di un alito, le parole sono tende di una finestra aperta che volano, si gonfiano e si allargano; si sciolgono con la lettura. Nelle pagine ci entri dentro, per giocare a scopa anche se non lo sai fare, ne riconosci il rituale ed eserciti rispetto; scendi con un ragazzino soprannominato “a scigna”, la scimmia, in un sotterraneo scoperto per caso, dove l’unico tesoro sono libri, che gli regalano “il vizio di leggere”; rincorri un guizzo di luce, rimbalzo di vetri, in punta del quale lo aspetta l’amore. Un amore un po’ dannato, un po’ malato, che ha bisogno di sangue e che non lascia spazio. Da cui dipendono i giorni prima e quelli dopo. Se lo mangia tutto lo spazio questo amore; il ragazzino orfano scopre una storia e non si può più pensare figlio di un edificio e di un cortile, cresce in un momento, diventa figlio di una città. Una storia amara, e poetica nelle parole di De Luca: una storia che va letta con i sensi, con le percezioni. Pagine dove la rivolta infiamma i sogni, e sveglia ricordi. Ricordi soprattutto di illusioni, di esaltazioni, di vittorie, invece che sempre di sconfitte. Con il te bambino che fa il tifo, mentre le lame di coltello si affilano l’un l’altra.
     Giulia Di vittorio -
      la solitudine dei numeri primi (1)
      LyBTHi32C (1)
      Marx inattuale (1)
      ocr1l9bogQWC (1)
      ORyU1DYvuTL (1)
      Persepolis (1)
      servizi segreti italiani (1)
      The with greatest atonement set to lure down medicines online (1)
      TQNCqMeU (1)
      Un cielo troppo blu (1)
      WpQwBtSk9Lu (1)
      XDmHsSR0JpP (1)
      Новости Шепетовки - Виконком призначив перевізника "одинички" та інвестиційну програму водоканалу (1)
      печать папок киев  (1)
  • Da NON leggere (20)
  • Per chi ama il brivido (15)
  • Per chi ama immergersi in altre epoche (16)
  • Per chi ama la tavola (16)
  • Per chi ama le storie impossibili (15)
  • Per chi apprezza l'arte (16)
  • Per chi cerca l'illuminazione (9)
  • Per chi sa apprezzare la buona letteratura (19)
  • Per chi sta crescendo (12)
  • Per chi sta dalla parte dell'altro (16)
  • Per chi vuole conoscere altri popoli (22)
  • Per chi vuole ridere (14)
  • Per chi vuole saperne di pi (13)
  • Per chi vuole svagarsi (15)
  • Per i piccoli lettori (17)
  • Per lettori curiosi e onnivori (13)
  • Recensiti sulla Newsletter nella rubrica e-letti (28)

  • Consiglia un libro
     Titolo del libro  Autore  
     Commento
     Consigliato per
     Nome  email*  
    Per favore, inserirsci qui il codice 

    Newsletter

    Il libro del mese

    In evidenza

    Gli appuntamenti

    Home