Ritorna alla home page
         
   
LA LIBRERIA CONSIGLIA CONSIGLI DEI LETTORI BIBLIOGRAFIE

Il bello di una libreria è anche lo scambio di opinioni tra lettori.

Abbiamo provato a riproporre questi "colloqui" sul nostro sito, dove è possibile a chiunque segnalare un libro particolarmente apprezzato o visionare i consigli degli altri per conoscere nuovi mondi letterari.

Naturalmente sarà nostra cura fare in modo che i libri segnalati (e ancora in catalogo) siano disponibili in libreria!

Categorie dei libri consigliati
  • Altro (29)
  • Da NON leggere (20)
  • Per chi ama il brivido (15)
  • Per chi ama immergersi in altre epoche (16)
  • Per chi ama la tavola (16)
  • Per chi ama le storie impossibili (15)
  • Per chi apprezza l'arte (16)
  • Per chi cerca l'illuminazione (9)
  • Per chi sa apprezzare la buona letteratura (19)
  • Per chi sta crescendo (12)
  • Per chi sta dalla parte dell'altro (16)
  • Per chi vuole conoscere altri popoli (22)
  • Per chi vuole ridere (14)
  • Per chi vuole saperne di pių (13)
  • Per chi vuole svagarsi (15)
      0HUFuggm (1)
      34IjRMfa (1)
      6gTWFlEtB8SV (1)
      fEUHTPHluPi (1)
      lWltU0I8of (1)
      naJNmApqOmYaJqoxWiZ (1)
      omySXcnGYQd (1)
      pIIRGeXgb (1)
      PROYTzcRL (1)
      Q4da65Ko (1)
      rOUdk70iG (2)
      SLtlXcII (1)
      
    di sqVdUBpzeLMChYTj 
    Terreni InesploratiEh si Capitano come al solito punti bene il dito verso la Germania. I sigonri hanno provato a bluffare all'americana, ma cosa vuoi son tedeschi (che per carite0 e8 meglio), hanno provato a comprare tempo tramite la Bundesbank, che finora ha tenuto in piedi la locomotiva d'Europa garantendole tassi bassi, e nel frattempo hanno cercato di strappare dagli altri partners il pif9 possibile ritagliandosi la parte di chi detta le condizioni, rifiutando aiuto a tutti. Ma come sempre abbiamo detto, tira tira, oggi il giochino si e8 rotto e l'accoglienza riservata dal mercato al nuovo decennale tedesco e8 stato un coro di fischi e buuuuuuu con la peggiore asta di sempre, andata deserta per il 35% dell'ammontare offerto. I tedeschi si sono subito affrettati tramite l'agenzia per la finanza che non era un problema e che avrebbero comunque piazzato i bund rimanenti sul mercato secondario, ebbene si proprio su quel secondario che prezza i bund a 2% di rendimento a 10 anni, fantastico ragazzi il problema non sussiste la gente che non si presenta alle aste e8 tutta li sul secondario che non aspetta altro che comprare dei bund al 2% eh gia, ci han preso proprio per dei cretini. La realte0 e8 che hanno tirato il bund a balestra per sorreggere i bilanci delle loro banche a straleva ormai decotte , ma ora sta per arrivare il redde rationem. Ora vedremo se erano solo le banche Italiane a dover ricapitalizzare perche8 il debito pubblico che proprio le banche tedesche vendevano a piene mani per rientrare frettolosamente sul bund alimentando il giochetto. Le nazionalizzazioni tedesche si fanno sempre pif9 vicine. Io credo che alla fine si risolvere0 tutto in un grande money printing congiunto ci troveremo di fronte alla BCE alla FEd e alla BOJ che inonderanno il mercato di liquidite0 a colpi di trillions, e8 la logica soluzione in risposta per assorbire un deleveraging massiccio che i bilanci bancari ancora richiedono e l'unico modo per tentare di inflazionare il debito. prepariamoci a qualcosa di imponente i cui effetti sono davvero impossibili da prevedere, come ogni volta che ci si avventura in terreni inesplorati. Il Fringuello
     SLdCuDvMQAd - chrisgrant1@btinternet.com
      WCdqpmNMeA (1)
      XUv9befAxRm (1)
  • Per i piccoli lettori (17)
  • Per lettori curiosi e onnivori (13)
  • Recensiti sulla Newsletter nella rubrica e-letti (28)

  • Consiglia un libro
     Titolo del libro  Autore  
     Commento
     Consigliato per
     Nome  email*  
    Per favore, inserirsci qui il codice 

    Newsletter

    Il libro del mese

    In evidenza

    Gli appuntamenti

    Home