Ritorna alla home page
         
   
LA LIBRERIA CONSIGLIA CONSIGLI DEI LETTORI BIBLIOGRAFIE

Il bello di una libreria è anche lo scambio di opinioni tra lettori.

Abbiamo provato a riproporre questi "colloqui" sul nostro sito, dove è possibile a chiunque segnalare un libro particolarmente apprezzato o visionare i consigli degli altri per conoscere nuovi mondi letterari.

Naturalmente sarà nostra cura fare in modo che i libri segnalati (e ancora in catalogo) siano disponibili in libreria!

Categorie dei libri consigliati
  • Altro (27)
  • Da NON leggere (20)
  • Per chi ama il brivido (15)
  • Per chi ama immergersi in altre epoche (16)
  • Per chi ama la tavola (16)
  • Per chi ama le storie impossibili (15)
  • Per chi apprezza l'arte (16)
  • Per chi cerca l'illuminazione (9)
  • Per chi sa apprezzare la buona letteratura (19)
  • Per chi sta crescendo (12)
  • Per chi sta dalla parte dell'altro (16)
  • Per chi vuole conoscere altri popoli (22)
  • Per chi vuole ridere (14)
  • Per chi vuole saperne di pi¨ (13)
  • Per chi vuole svagarsi (15)
  • Per i piccoli lettori (17)
  • Per lettori curiosi e onnivori (13)
  • Recensiti sulla Newsletter nella rubrica e-letti (28)
      5ixNMJ5uo (1)
      7vONNeXw (1)
      98Mzuddew8 (1)
      Buio d'amore (1)
      Cemento... armato (1)
      eegmFjIQ (1)
      Il caso sbagliato (1)
      
    di J. Crumley 
    Mi ├Ę piaciuto. E' un Crumley ancora acerbo, rispetto alle prove successive. Ma il libro ├Ę basilare per comprendere al meglio la figura di Milton Chester Milodragovitch. L'opera, decisamente alcolica, appare enorme e gigantesca sol che si consideri il tempo in cui fu scritta. Il protagonista, accattivante come in genere tutti i protagonisti, ├Ę un Philip Marlowe del Montana che ha preso una deriva robustamete etilica per diventare in seguito del Texas (La terra della Menzogna) (r)aggiungendo in quelle terre una fierezza tossicologica che lascia perplessi: possibile che un essere umano possa assumere tanto alcool e droga senza restarci secco? La capacit├á di assumere in continuazione massicce dosi di alcool e di vari e diversi tipi di droghe leggere e meno leggere, riporta alla mente il viso e la figura di un grande del rock inglese. Colpisce la vena autodistruttiva del protagonista, specie se si pensa al facile parallelo del personaggio con il suo autore: ma davvero Crumley beveva et cetera come il Milodragovitch che ci occupa? In effetti il grande James per un lungo tempo era sparito dalla circolazione forse preda, si dice, di un forte stato depressivo (una delle malattie del secolo), per poi riapparire con una grande opera: Una vera follia (in cui peraltro il protagonista ├Ę l'altro alter ego Sughrue). Riassumo? Riassumo. Grande libro da leggere assolutamente (al pari di tutti gli altri scritti dal sor Crumley). Siamo di fronte, in questa prima opera, ad una sorta di P. Marlowe (Ciao Raymond!) che aggiunge una decisa vena autodistruttiva al proprio proverbiale cinismo, fatta di alcool e (in seguito) droga. Il personaggio e il contesto sono decisamente credibili e ben disegnati. Dispiace aver appreso del passaggio a miglior vita dell'autore, sul quale resta un grande desiderio di saperne molto di pi├╣.
     Stefano Atzeni -
      Il libraio sotterraneo (1)
      IY5qiQ2Pkdu9 (1)
      JhbiAdgrI (1)
      Kemal Atat├╝rk. Il fondatore della Turchia moderna (1)
      L'erranza (1)
      L'Europa raccontata da Jacques Le Goff (1)
      La porta (1)
      La separazione del Maschio (1)
      La storia di un matrimonio (1)
      Mattia Saba (1)
      mItbTplVP9C (1)
      NkAjjbEYthYo (1)
      PYQxrech05L (1)
      s3kOqT5JPu8 (1)
      Sangue Solo (1)
      Scienza e sentimento (1)
      tp6QJIae1j0e (1)
      Un amore supremo (1)
      Uomo nel buio (1)
      Vz7rAcBax (1)
      xy7eUV0NUSs (1)

  • Consiglia un libro
     Titolo del libro  Autore  
     Commento
     Consigliato per
     Nome  email*  
    Per favore, inserirsci qui il codice 

    Newsletter

    Il libro del mese

    In evidenza

    Gli appuntamenti

    Home